THYMUSKIN Logo

Da una sigaretta alla calvizie

Raucher / Smoker

Il fumo porta alla perdita di capelli: vero o falso?

Le sigarette e i loro effetti nocivi sono letteralmente sulla bocca di tutti. Di continuo, nuovi avvertimenti spaventosi trovano la loro strada sui pacchetti di sigarette, quindi presto anche "Il fumo porta alla perdita prematura dei capelli"? Infatti, i risultati delle ultime ricerche suggeriscono che potrebbe esserci un'altra motivazione per tenere le mani lontane dalle sigarette...

Morte cellulare programmata - il fumo danneggia i follicoli piliferi

Anche le cellule sane hanno una durata di vita limitata. Per evitare che il numero di cellule del corpo cresca a dismisura e per garantire che le cellule degenerate vengano distrutte, ogni cellula del corpo ha una specie di "programma di autodistruzione" che a un certo punto fa sì che la cellula prima si restringa e poi muoia gradualmente.

Il fumo sembra essere un fattore che attiva questo programma nella cellula prima del tempo naturale e quindi accorcia massicciamente la sua durata di vita. In esperimenti su animali, questo effetto è già stato dimostrato nei follicoli dei capelli esposti al fumo di sigaretta.

Il cambiamento dell'equilibrio ormonale potrebbe essere un altro motivo

La nicotina ha un effetto inibitore degli estrogeni. L'ormone, che tra le altre cose stimola la crescita dei capelli nelle donne, causa esattamente il contrario se il livello nel corpo è troppo basso: la perdita dei capelli. Molte donne entrano in contatto con questo problema intorno alla gravidanza, quando il livello di estrogeni prima sale e poi scende di nuovo dopo il parto; più tardi nel corso della vita, la menopausa causa fluttuazioni nell'equilibrio ormonale.

Ma oltre a questi processi naturali, altri fattori, come il fumo, possono anche influenzare negativamente il livello di estrogeni e favorire la perdita di capelli diffusa, ossia ormonale, nelle donne.

Il fumo aumenta l'effetto dell'alopecia androgenetica

La perdita di capelli genetica è la causa più comune di perdita di capelli sia negli uomini che nelle donne. In breve, un'ipersensibilità del follicolo pilifero a un prodotto di degradazione dell'ormone maschile testosterone causa un'atrofia a lungo termine del follicolo e alla fine lo fa morire, rendendo impossibile un'ulteriore crescita dei capelli in quel sito.

La probabilità di essere colpiti da questa forma di perdita di capelli è quasi raddoppiata dal fumo. Se si fuma più di un pacchetto di sigarette al giorno, si può anche supporre un aumento di probabilità del 130%. Quindi non si tratta solo di fumare, anche la quantità fa la differenza.

La diagnosi di perdita di capelli ha bisogno di un'anamnesi precisa

La caduta dei capelli è un campo ampio che viene studiato sempre più scientificamente. È comprensibile, dato che la perdita dei capelli sul cuoio capelluto porta ad un'alta pressione emotiva e alla perdita di autostima per la maggior parte delle persone. Tuttavia, la perdita di capelli può anche essere causata da un'interazione di diversi fattori, ed è per questo che si dovrebbe guardare attentamente la diagnosi.

La gente spesso si fissa troppo sui fatti puramente medici e trascura il fatto che il nostro stile di vita e, naturalmente, la nostra psiche hanno anche un'influenza sui nostri capelli. Secondo questi risultati, il fumo sembra essere un fattore di perdita di capelli che non dovrebbe essere trascurato, quindi il rischio del consumo di nicotina non dovrebbe essere sottovalutato.